Ropex- tecnologia a impulsi


Termosaldatura a impulsi contro termosaldatura a barra calda permanente
La termosaldatura a impulsi è una buona alternativa alla classica termosaldatura con barra calda permanente in un ampio spettro di applicazioni e permette si ottenere una soluzione molto efficiente e una molteplicità di benefici.

La termosaldatura a barra calda permanente è utilizzata nella maggior parte di situazioni per saldare attraverso il calore dei film in materiale termoplastico. Questa tecnologia impiega barre metalliche mantenute costantemente a una temperatura impostabile ed è la soluzione più semplice. Di contro la qualità della saldatura e la produttività della macchina subiuscono delle forti limitazioni.

In particolare l'impossibilità di raffreddare i film mentre le barre sono ancora chiuse determina un grande svantaggio che, soprattutto nel caso di film spessi o accoppiati con l'alluminio, costringono a trovare soluzioni complesse per ottenerere il raffreddamento necessario a raggiungere una saldatura di livello qualitativo soddisfacente. Questo signfica che il costruttore della macchina deve trovare soluzioni costose e impiegare anche un impianto di aria compressa che aiuti il raffreddamento.

Un ulteriore problema della tecnologia tradizionale è il possibile deperimento del bene insacchettato e del film stesso e anche in questo caso si devono impiegare contromisure che innalzano i costi della macchina, la sua complessità e la necessità di manutenzione.

Tutte queste problematiche vengono superate con l'impiego della tecnologia di termosaldatura a impulsi. Il calore necessario alla saldatura dei film viene prodotto solo nel momento e per la durata necessari.


La corrente che passa attraverso le resistenze studiate per questo impiego genera l'aumento di temperatura: appena si interrompe l'alimentazione inizia il raffreddamento e le barre, che in questo caso restano chiuse, fungono da dissipatore concorrendo al raffreddamento.

La saldatura a impulsi offre ulteriori vantaggi rispetto alla saldatura a barra calda permanente:
  • Minore consumo di energia: la corrente elettrica è utilizzata solo nella fase di riscaldamento del ciclo di saldatura e non è necessaria durante il raffreddamento
  • Assenza di tempi di riscaldamento e raffreddamento: nei sistemi di saldatura a impulsi controllati queste fasi sono trascurabili (da pochi millisecondi a qualche secondo), mentre nei sistemi classici è necessario un tempo di preriscaldamento prima che la macchina possa entrare in funzione e in caso di manutenzione occorre attendere il raffreddamento dei componenti.
Saldatura a impulsi - la necessità di un perfetto controllo del processo di saldatura!
Il classico controllo basato sul tempo la corrente genera calore per u certo periodo di tempo configurabile. La barra resta costanemente riscaldata e al termine del ciclo impostato l'alimentazione viene interrotta e il calore residuo viene dissipato nell'ambiente circostante. Il processo di saldatura in questo caso è difficile da gestire perchè non c'è modo di controllare la temperatura. Inoltre, come nel caso del sistema a barra calda permanente, la temperatura di inizio processo e quella finale variano.

Per evitare questo problema è necessario controllare non solo il tempo del processo, ma anche la temperatura: solo in questo caso si può parlare propriamente di un buon processo di saldatura a impulsi. In questo caso l'impulso ideale a onda quadra dipende dal coefficiente di riscaldamento e raffreddamento dell'utensile e va pertanto controllato in modo appropriato.

Questo tipo di onda assicura saldature di qualità elevata e costante e ottimizzando i empi di riscaldamento e raffreddamento.Con i controller RESISTRON RES e CIRUS UPT, ROPEX è in grado di proporre la soluzione perfetta.